Durante la preistoria tale atto equivaleva verso “tu sei il mio asta”

Si fa in cambio di l’ipotesi che le coppia voci sono non isolato autonome dal romano ma di nuovo precedentemente, perchй il gergo occupare и preesistente verso quegli letterario dell’antica Roma e nelle varie regioni dell’Italia gli www.datingmentor.org/it/fastflirting-review indigeni usavano le coppia voci quando Roma non periodo stata arpione fondata.

Per i paio significati del nome “тnos” si pensi per esso di “argano” e prontamente scopriamo perche nella remota preistoria dal momento che gli uomini videro durante la davanti acrobazia un somaro, dovettero abitare piu impressionati dalla ritardo e dimensione del adatto erotismo

Si aggiunge che in italico la verso “bene” puт risiedere sostantivo e avverbio, cosicche dipende dal nome; inoltre “bene” и decentrato da “buono”, che mediante vari dialetti и “bono”, che il latino “bonus”, dal come и perт libero.

Verso rintracciare il senso nativo del sostantivo “bene” и presuntuoso la frase “tu sei il mio bene”, soprattutto qualora si accetta l’ipotesi affinche molte parole sono state usate la anzi evento da soggetto femmineo. Dunque accettando l’ipotesi in quanto la parole indicanti un erotismo erano usate a causa di segnalare addirittura l’altro, si ha giacche la tema “b-n” ovverosia “p-n” o “f-n” o “v-n” con principio epoca usata a causa di mostrare priente al vocabolario italiano vedi solo i sostantivi “vano” e “vena”, “fano” e “fieno”, che con romano и “fenum” ed inoltre “pane” e “pino”; infatti “vano” e “fano” sono analogici al genitali femmineo “pino” e “fieno” a quegli mascolino, invece “vena” e “pane” possono intendere verso ambedue.

Gli studiosi dicono in quanto “bene” e “bonus” non hanno sicure corrispondenze sopra altre lingue indeuropee. Eppure si notino, solitario nel gergo greco queste voci:

– il nome femminino “bune” puт palesare “mare” e “rivo” e puт segnalare una meraviglia di birra; inoltre modo nome corretto indicava una divinitа femmineo. Si collaboratore utilita al parte del discorso “bunиo”(=riempire, colmare, otturare), cosicche in una glossa и mostrato insieme “il conficcare non so che nella bocca”. Cioи il timore “bun” si deve distendere col concetto originario della principio “v-n” ovverosia “p-n” e esso natio di “bene” doveva risiedere quello di “organo sessuale”. Verso accertamento aggiungi il sostantivo “boщnos”(=altura), il cui significato allude al sesso da uomo;

Ed adesso ai vari significati astratti dell’aggettivo “buono”

– il parte del discorso “onмnemi” (=giovare, favorire, condurre diletto, accettare agevolazione, divertirsi) ha il tama “ona”, in quanto si ritrova nel nome “тnos”(=asino, carrucola oppure verricello). Come “ona” in quanto “тnos” si collegano ricco ad “тinos”(=vino), cosicche suppone la tema “v-n”. Riduciamo i significati del verita per “godere” e “recare godimento” e tutti conoscono l’organo biologico del maggior eccitazione.

Un’ipotesi a causa di la istruzione degli arcaici latini “duenos” e “duonus”. Sopra un slang del sud al effeminato “bona” corrisponde il mascolino “bueno”. Cioи nel urlare ordinario esistevano le varianti “buono” e “bueno”. I primi scrittori romani ignoravano il accezione natale delle coppia voci; eppure erano sicuri in quanto i relativi significati astratti con modo indicavano una relazione in mezzo a coppia individui ;quindi pensarono in quanto dipendevano da “due” o “duo” e scrissero “duenos” e “duenus”. Anziche nel dire solito usarono solitario le varianti mediante “b-n”, la piщ citta delle quali poteva avere luogo “bon-“: poi gli arbitrari letterari “duonus” e “duenus” furono abbandonati e rimase soltanto “bonus”.

Si deve appianare sopra perche sistema una causa oppure una definizione, giacche con inizio indicava gli organi del sessualita, и usata insieme tali significati.

Nel dire abitare и spettatore la espressione “и che lo ha fatto la natura” ovvero “и appena lo ha accaduto la madre”. Queste frasi si usano in quegli individui perche comodamente manifestano quanto vedono e sentono, approssimativamente incapaci di difendere un ignorato. Dunque notiamo l’espressione popolare “и bona”, in relazione a a una donna. И forse presente in tutti i dialetti e si spiega mediante l’indicato concetto natio della radice “b-n”, insieme chiara accenno al adeguato con funzioni vitali del sesso.

Lämna en kommentar

Ny webshop kommer snart!

Under tiden går det bra att kontakta oss för offert